ACCOGLIENZA

PRODOTTI TIPICI E GASTRONOMIA

ESERCIZI COMMERCIALI

FESTE E SAGRE

CAMMINATE

News

Progetto Genius Loci : la Conferenza finale
Il 21 Settembre 2017 presso il Comitato Europeo delle Regioni a Bruxelles
si terrà la conferenza finale del progetto comunitario Genius Loci,
un progetto finanziato nell’ambito del programma COSME che ha
come obiettivo la promozione del turismo legato al patrimonio industriale europeo.
L’Ecomuseo del Tevere ha ricevuto l’invito a partecipare.

leggi la scheda dell’Ecomuseo sul sito Genius Loci

Le Lavandaie di Pretola e "la curta" - ebook

In ricordo di Elda, l'ultima lavandaia di Pretola

“Si è spenta all’età di novant’anni Elda Giovagnoni, ‘l’ultima lavandaia’ di Pretola, vera e propria memoria storica di un mestiere nato lungo il fiume e che per decenni ha rappresentato la principale occupazione delle donne del villaggio.
Memoria storica Prima dell’industrializzazione Pretola era la lavanderia della città di Perugia e vi erano circa 60 lavandare. Attraverso i racconti di Elda è nato il filone di recupero del patrimonio materiale e immateriale da parte dell’Ecomuseo del Tevere. A partire dal 2005 l’associazione Ecomuseo del fiume e della torre si è impegnata nella riscoperta della memoria dei vecchi mestieri come quello delle lavandaie e il contributo di Elda è stato fondamentale per riscoprire un passato che si stava perdendo. La sua carismatica figura l’ha resa madre e custode della storia dell’abitato di Pretola e grazie ai suoi racconti è stato possibile ricostruire le storie di tutti i giorni, i mestieri quali quello delle lavandaie e dei carrettieri, le ricette, i nomi e i soprannomi della gente del paese, le tradizioni e i momenti di svago.
Il Tevere È stata proprio Elda a raccontare la commemorazione di Carnevalino e a dare indicazioni al figlio, lo scultore Edoardo Pacioselli, su come ricostruire in ceramica il pupazzo celebrato ogni anno a Pretola a Carnevale. Elda è stata protagonista anche delle ultime due puntate di Sereno Variabile dedicate a Perugia e dintorni, nelle quali Osvaldo Bevilacqua chiede a Elda di raccontare di un passato che non c’è più. Elda seduta vicino al Tevere, in una giornata d’autunno, come quella che oggi l’ha portata via, dice a Bevilacqua: quando ho voglia di parlare col Tevere mi metto a guardarlo e i ricordi affiorano per poi sparire e sai dove sono andati? “A Roma” Con la sua morte Pretola perde una delle sue pietre miliari che però ha avuto il tempo, la voglia e anche la pazienza di condividere la memoria con i più giovani, per non farla sparire.”

fonte: umbria24.itlink all’articolo originale

Eventi in programma

Iniziative Ecomuseo del Tevere nell'ambito della Festa della Canaiola - edizione 2017

Conferenza finale del progetto comunitario Genius Loci che si terrà il 21 Settembre 2017 presso il Comitato Europeo delle Regioni a Bruxelles.
Durante la conferenza saranno presentati i Punti di Interesse selezionati e gli itinerari turistici sviluppati oltre alle possibili attività da avviare in seguito al termine del progetto in modo da poter garantire la sostenibilità delle attività anche una volta terminato il progetto.

>> Leggi la scheda dell’Ecomuseo all’interno del sito Genius Loci

“La Proloco di San Martino in Campo, appartenente dell’area 6 dell’Ecomuseo del Tevere, in collaborazione con lo stesso ecomuseo ha organizzato il Concorso nazionale di poesia

“San Martino” III edizione”.

Le ragioni per continuare
Le ragioni della terza edizione del Concorso nazionale di poesia “San Martino” risiedono in primo luogo nei numeri: se alla prima edizione, infatti, hanno partecipato 158 autori di ogni regione italiana, per un totale di 462 testi, alla seconda si sono iscritti 208 autori per un complesso di 570 testi inviati.
I soli numeri, però, non sono sufficienti a motivare la scelta di affrontare un lavoro lungo e complicato, senza altra remunerazione per chi vi si dedica che una bellissima giornata conclusiva, in cui all’emozione degli autori premiati si somma quella degli organizzatori e dei giurati.
È necessario, per capire, chiamare in causa l’amore per il piccolo angolo di mondo in cui si vive e che il richiamo di un premio economicamente generoso contribuisce a far conoscere ed apprezzare;
è necessario invocare anche la gratificazione che si prova nel pensare che i proventi del Concorso – la seconda edizione, infatti, si è chiusa ampiamente in attivo – servono a lenire, seppure in misura infinitesimale, il dolore di vive in difficoltà.
Quest’anno, in particolare, l’intero, cospicuo incasso rappresentato dai contributi offerti per l’antologia Un altro dire dai partecipanti alla cerimonia di premiazione del 6 novembre 2016 è stato versato sul conto della Protezione Civile e destinato alle popolazioni colpite dal terremoto.
Infine, per capire, è opportuno considerare che il Concorso affonda le sue radici nella volontà di costruire ponti, immateriali ma non effimeri, tra persone fisicamente lontane che si raccontano e si ascoltano in virtù della tessitura paziente che chi collabora per la realizzazione di un concorso letterario realizza.
In un tempo, a volte feroce, in cui l’orizzonte sparisce dietro un muro o negli abissi del mare, anche un piccolo ponte di parole che ne disegni uno è un sollievo.

Leggi regolamento concorso

Archivio eventi

Attravers...Arna 2017 - la camminata di Civitella d'Arna

Camminata di CIVITELLA d’ARNA – “Salviamo la memoria – 1944 ed il passaggio del fronte”

Il fronte è una linea di confine che delimita un territorio occupato lungo la quale si confrontano, militarmente, due eserciti nemici. Anche il territorio di Arna, nel 1944 fu teatro del passaggio del fronte. Molti anziani di Civitella si ricordano ancora quando la linea del fronte passò nel loro paese dove i tedeschi avevano collocato, nella casa di Salvatori, (detto Paetta) il comando delle cinque batterie antiaeree che proteggevano l’aeroporto di S. Egidio.

Leggi programma camminata

Attravers...Arna 2017 - la camminata di Pilonico Paterno

Camminata di Pilonico Paterno: salviamo il paesaggio – domenica 21 maggio

Il nostro paesaggio umbro sino agli anni sessanta era di grande armonia e infondeva serenità all’osservatore. E l’anima del paesaggio era dato dai poderi che si susseguivano l’un l’altro, tra vallate e colline, tra corsi d’acqua e campi coltivati o boschi; anima nella quale si captavano lavoro, fatica, sacrificio, scelta razionale, interesse economico e, perché no, bellezza.

Leggi il programma della camminata

Attravers...Arna 2017 - la camminata di Ripa

La storia, da sempre definita “maestra delle genti” (sarà vero?!) è, purtroppo, considerata e “ridotta” ad un insieme di dati e date legati a grandi eventi fossilizzati sui libri scolastici, letti quasi sempre malvolentieri, e legati all’angoscia del voto.
La storia, però, è molto di più: è realtà, è la vita dei singoli e delle comunità chenei secoli hanno interagito tra di loro e con il loro ambiente naturale generando le radici di un territorio.

Info: Carlo Alberto Caporali 334 3603805

Programma camminata

Attravers...Arna 2017 - la camminata di Sant'Egidio

Attravers…Arna 2017 – la camminata di Sant’Egidio

Il Cantamaggio con le musiche i suoi canti popolari di ispirazione contadina dà il benvenuto alla bella stagione con simpatiche stornellate e piccanti sonetti che rievocano la tradizione. Il Cantamaggio è una festa popolare che si tiene ogni anno nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio.

Info: Gianni Mantovani 347 0013551

Programma camminata

Pretola, tra la canapa e il fiume..

Pretola (PG) 24/25 aprile….tra la canapa ed il fiume.

Durante la XXXVIII edizione della Discesa Internazionale del Tevere, l’evento che dal 23 aprile al 1° maggio attraversa l’Umbria ed il Lazio lungo la valle del Tevere verrà ricordata l’antica tradizione umbra delle canapaie con due eventi a Pretola, piccolo borgo sul fiume in provincia di Perugia.
La sera del 24 aprile, presso il CVA verrà realizzata una cena con i prodotti della canapa quali ad esempio pane, pasta, insalata condita con olio e semi, dolci, liquore e tisana digestiva, mentre la mattina del 25 aprile verrà visitato il Centro di Documentazione Etnografico anche sede delle Associazioni “Ecomuseo del Tevere, ed “Ecomuseo del Fiume e della Torre.

Comunicato Stampa

Attravers..Arna 2017 - la camminata di Lidarno - 23 aprile 2017

Camminata di Lidarno – Salviamo le vie di comunicazione – Domenica 23 aprile

Lidarno è la porta d’ingresso del territorio d’Arna per chi proviene da Perugia.
Il piccolo paese si e’ sviluppato su un asse viario importante lungo il percorso che univa Perugia al Contado, ma soprattutto che collegava l’antica Perusia a due avamposti strategici come Pianello e Castel d’Arna, al confine del territorio assisano l’uno, ed a quello fabrianese l’altro.
Parte di questo tracciato viario è stato nel tempo potenziato ed è andato a costituire alcune delle più importanti vie di comunicazione utilizzate anche ai giorni nostri.

Mattinata Ecologica di Volontariato - domenica 23 aprile

Domenica 23 aprile 2017 mattinata ecologica di volontariato lungo la sponda e il sentiero che costeggia il Tevere dalla “Torre medievale” alla “passerella in ferro”.

Nell’ambito della V^ edizione di “ADOTTA UNA STRADA”, iniziativa ecologica promossa dalle Associazioni Arnate, in collaborazione con Comune di Perugia, Anas, Gesenu, Ecomuseo del Tevere, iniziativa che intende combattere la piaga dell’abbandono dei rifiuti lungo le strade e i sentieri del nostro territorio, le Associazioni “Ecomuseo del Fiume e della Torre” e “l’Associazione per Pretola”, promuovono una mattinata di volontariato per ripulire il tratto di sponda e sentiero lungo il Tevere che vanno dalla Torre medievale di Pretola, alla passerella in ferro, che collega il paese di Pretola e il parco comunale di Ponte Valleceppi.

“La Mì Passione” - DOMENICA 9 aprile - CIVITELLA D’ARNA

“La Mì Passione” – DOMENICA 9 aprile ore 20.30 – CIVITELLA D’ARNA

Rappresentazione Teatrale Itinerante della Passione di Cristo come era recitata nella campagna perugina nel secolo scorso, con la partecipazione di oltre 40 tra attori e figuranti.

Lo spettacolo, si può collegare alle antiche Sacre rappresentazioni, che possono considerarsi come prima forma di teatro dell’occidente medioevale, essendo nate nelle Chiese intorno al VIII – IX secolo a supporto della liturgia del rito romano, introdotta in Europa da Carlo Magno e da Papa Adriano

Attravers...Arna 2017 - la camminata di Pianello

Camminata di Pianello: salviamo il patrimonio – domenica 2 aprile

Presente nel territorio arnate dalla metà degli anni ’80, il Parco Comunale “La Pineta” è un luogo altamente
simbolico e ricco di contenuti, in primo luogo come esempio della volontà di offrire alla cittadinanza un luogo
di svago e di aggregazione sociale. Per un periodo di tempo questo è stato, ma oggi è luogo sconosciuti a molti, soprattutto alle nuove generazioni. È necessario perciò puntare di nuovo i riflettori sul parco “La Pineta”, riconsegnandolo al suo primario ruolo. Pertanto, oltre all’originario scopo di far conoscere le bellezze naturali
del territorio, questa Camminata si propone di far “scoprire” ai partecipanti questo piccolo ma suggestivo
Parco Comunale, che per l’occasione si presenterà ripulito e funzionale. Dalla gente di tutto il territorio arnate,
e non solo, il parco “La Pineta” deve pertanto essere di nuovo percepito come patrimonio antropico ed ambientale
da salvaguardare e proteggere, ridandogli dignità nel suo ruolo di punto di incontro e di ritrovo per molteplici
eventi o semplici giornate per chi ama la natura e l’ambiente.

Leggi programma camminata

Incontro Open Day Canoa

Incontro Open Day Canoa – 02 aprile 2017

Il 02 aprile 2017, presso il CVA di Pretola, a partire dalle ore 10:00 si terrà una prova gratuita di come si discende il corso del Tevere a bordo di una canoa, ricordando che nei giorni dal 23/04 al 01/05/2017 si terrà la 37° edizione della Discesa Internazionale del Tevere o DIT. La Discesa Internazionale del Tevere è un percorso
guidato in canoa e in bici con finalità sportive e turistiche a contatto con la natura.
La Discesa si effettua in gruppo fi no a 9 tappe giornaliere.

Adotta una Strada nel territorio di Arna - V° edizione

Adotta una strada – domenica 26 marzo 2017

La giornata intende combattere non solo la piaga dell’abbandono dei rifiuti lungo le strade, ma anche l’incuria da parte di privati ed amministrazioni, nei confronti delle strade come segnaletica divelta, arrugginita o illeggibile, forme intasate, muretti crollati, paracarri mancanti e triturati, buche e spaccature sull’asfalto, che contribuiscono al degrado visibile ormai dappertutto. I nostri paesi, da anni, vogliono provare ad uscire da questo stato di cose, sapendo benissimo che non sarà la soluzione al problema, (soprattutto se verremo lasciati da soli come in passato), ma solo un tentativo per cercare di arginarlo.

Sepoltura di Carnvalino

Martedì 28 febbraio 2017 ha avuto luogo, in coincidenza con la fine del periodo carnevalizio, la sepoltura della maschera che simboleggia il Carnevale pretolano, Carnvalino. La cerimonia è stata preceduta da un banchetto in suo onore.

Escursione sul Sentiero delle Lavandaie

Domenica 19 febbraio 2017
SENTIERO DELLE LAVANDAIE – Un itinerario dell’Ecomuseo del Tevere
Escursione: il circuito è ad anello, o, meglio, a racchetta, e si snoda tra il Sentiero delle Lavandaie di Pretola e Porta Pesa e via del Favarone sotto Monteluce.
La lunghezza del percorso è di circa 10 km per un dislivello di 250 mt circa.

Coordinatori logistici:
Daniele Crotti (Ref.nte CAI Seniores 329 7336375)
Claudio Giacometti (Ref.nte Ecomuseo del Tevere 333 2289491)


Scopri i punti di interesse dell’escursione

La spezzatura del maiale

La spezzatura del Maiale

Sabato 21 gennaio 2017 e sabato 04 febbraio 2017 presso il Casale Forabosco di Collestrada (PG) si terrà un breve corso pratico di lavorazione tradizionale delle carni di maiale. Seguirà una cena con menù tipico. Una parte del ricavato andrà alla Fondazione Aurap Impresa Sociale Onlus.

Artorna Carnvalino - martedì 17 gennaio 2017

Artorna Carnvalino – martedì 17 gennaio 2017

Martedì 17 gennaio 2017 si terrà la tradizionale manifestazione della ‘Resurrezione’ di Carnvalino, con sfilata per le vie del paese (e soste per degustazioni enogastronomiche) e la tradizionale cena a base di carne di maiale.

Corzo de Perugino e Nuova Brigata Pretolana

Piccolo Teatro San Martino – Via Pontani, 15 Madonna Alta – PERUGIA
Sabato 19 novembre 2016 – ore 21:15 – Domenica 20 novembre 2016 – ore 17:15


“CORZO DE PERUGINO” presenta:
“STORIA, MISERIA E GLORIA DEL DIALETTO PERUGINO”
di Diego Mencaroni
canzoni della NuovaBrigata Pretolana
letture di Leandro Corbucci
Incursioni di WIKI DONCA

Concorso nazionale di Poesia "San Martino" - 2° edizione

“La Proloco di San Martino in Campo, appartenente dell’area 6 dell’Ecomuseo del Tevere, in collaborazione con lo stesso Ecomuseo ha organizzato il Concorso nazionale di poesia “San Martino” II edizione”.

Le ragioni di un Concorso letterario

L’Ecomuseo del Tevere trova la propria ragion d’essere nella “conservazione, interpretazione e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale della società umbra” e realizza questa finalità in tanti modi diversi, naturalmente rendendo sempre protagoniste le Comunità del Territorio.
Perché non includere, nel catalogo degli strumenti utili a questa promozione, anche un Concorso letterario, in particolare di poesia, rivolto ad autori di tutto il Paese? In fondo, il termine poeta deriva dal verbo greco ποιέω che ha tutti i significati dell’italiano “fare”: dunque, tra gli altri, formare, inventare, fare con arte.
Il poeta, pertanto, è colui che fa con “arte”, che realizza l’intento comunicativo proprio di ogni linguaggio, con soluzioni espressive non usuali, quotidiane ma che, proprio per questo, possono risultare più incisive.
Un concorso letterario che si qualifichi per correttezza e trasparenza dei giudizi espressi e che chiami autori di tutta l’Italia a comporre sul tema, attualissimo, della terra – declinata in una pluralità di accezioni – può contribuire alla conoscenza ed alla valorizzazione di un territorio e delle sue culture in modo meno immediato di una brochure ma probabilmente più penetrante e duraturo.
Chiamare al canto uomini e donne di altre Comunità, invitarli dentro la propria, spingerli al confronto garantendo un giudizio quanto più possibile obiettivo è un atto d’amore verso il proprio territorio ed i suoi tesori e un contributo alla tessitura di un’identità nazionale che è un valore aggiunto a quello del riconoscimento e della protezione delle proprie radici.

Leggi il Regolamento

Leggi il Verbale della Giuria

In canoa sul Tevere

Canoa per tutti sul Tevere

Domenica 16 ottobre a partire dalle ore 10:00 fino alle 14:00, presso il CVA di Pretola, vi aspettano gli Istruttori del Canoa Club Perugia.
Info: 335 / 6773633 – 349 / 6683574 – info@canoaclubperugia.it

Sentieri Aperti 2016 - il sentiero delle Lavandaie

L’itinerario delle Lavandaie

Nell’ ambito del programma della Festa della Canaiola di Pretola dal “30 Settembre – 9 ottobre 2016”, e delle iniziative tese a far conoscere il patrimonio culturale e naturale del nostro territorio, l’ Associazione Ecomuseo del Fiume e della Torre, in collaborazione con l’Associazione per Pretola, promuove una camminata, aperta a tutti, lungo l’ itinerario delle lavandaie, con una breve visita guidata al Cimitero Monumentale di Perugia e alIa Chiesa di San Nicola di Bari di Pretola.

Sentieri Aperti 2016 - alla riscoperta dei monumenti

“Alla riscoperta dei monumenti” – Passeggiata e visita guidata alle principali testimonianze storiche del territorio

La Pro Loco di San Martino in Campo (PG), in collaborazione con l’Ecomuseo del Tevere, nell’ambito della “37^ SAGRA della SCARTOCCIATURA”, in programma da venerdì 26 Agosto a domenica 4 Settembre 2016, a San Martino in Campo, organizza una breve passeggiata con visita guidata alle principali testimonianze storiche del territorio. Un territorio, quello di San Martino in Campo che, nel breve spazio che va dal fiume Tevere ai piedi della collina, vede la presenza di un ricco patrimonio culturale che, se opportunamente descritto, renderà piacevole la sua scoperta.
Con questo presupposto è organizzata una visita ai monumenti, accompagnati da uno storico dell’arte, nella giornata di domenica 4 settembre 2016

Sentieri Aperti 2016 - la camminata del Sentiero Francescano

Camminare… lungo il sentiero francescano e altri luoghi: territorio, arte e convivialità…

Nell’ambito della “Festa dello Spaghetto dei Carbonai” e delle iniziative tese a far conoscere il patrimonio culturale e naturale del nostro territorio, la PRO LOCO di Fratticiola S. in collaborazione con l’Associazione Ecomuseo del Fiume e della Torre e la Prof.ssa Valentina Borgnini , promuovono una camminata nel verde, aperta a tutti, lungo i sentieri della Storia e della Fede.
Il punto di ritrovo è nell’area sagra-campo sportivo di Fratticiola Selvatica alle ore 15:30. Alle ore 16:00 è prevista la partenza in auto presso località Biscina da dove avrà inizio il percorso lungo il sentiero francescano che, dopo la visita guidata al Castello di Biscina, ci condurrà alla Chiesa di Caprignone. Si ritonerà poi sulla Strada Biscina-Bellugello verso Fratticiola S. con l’arrivo previsto per le ore 19:30.
Al termine della Camminata, la PRO LOCO offrirà ai partecipanti un ricco piatto dello “spaghetto
dei carbonai”, con acqua di fonte e un buon bicchiere di vino.

Festeggiando il decennale di Attravers..Arna

Domenica 5 giugno abbiamo infine pensato di coronare davvero questo decennale di Attravers…Arna con un concerto di canti e balli di tradizione che a meraviglia si inseriscono in questo nostro percorso intrapreso come detto dieci anni fa, nato e costruito per recuperare, tutelare, salvaguardare e promuovere quanto in tale ambiente ha vissuto e vive. Il concerto sarà tenuto dal gruppo Sonidumbra, a molti ormai ben noto, che interpreta musicalmente, con maestria, impegno, professionalità e passione, la cultura e la civiltà della nostra regione.
In altre occasioni abbiamo avuto modo di averli ospiti, i componenti del gruppo, nel nostro territorio arnate; il 5 giugno sarà un’ulteriore occasione per ascoltarli, ammirarli, apprezzarli, e partecipare alle loro proposte.
 

Attravers...Arna 2016 - la camminata di Pilonico Paterno

DOMENICA 29 MAGGIO – PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Appuntamento dalle ore 8.30 presso la piazza di Pilonico Paterno, partenza per le ore 09:00 e rientro previsto intorno alle 12:30 – 13:00.
La camminata si snoderà lungo un percorso di circa 10 kilometri, per un tempo di percorrenza previsto intorno alle 3h.
Al termine verrà offerto il tradizionale Merendone.
Info:
Daniele Crotti 329 7336375 – Claudio Giacometti 333 2289491

Attravers...Arna 2016 - la camminata di Pianello

DOMENICA 22 MAGGIO – PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Appuntamento dalle ore 8.30 presso Piazza Piediluco (area parcheggio vetture presso campo sportivo-cimitero).
Partenza ore 9.00 – Arrivo previsto alle ore 13 circa presso l’Area Verde (Circolo ARCI – Scuole elementari).
Alla fine della camminata sarà offerto un piatto tradizionale della nostra terra presso l’area verde di Pianello

Attravers...Arna 2016 - la camminata di Civitella d'Arna

DOMENICA 15 MAGGIO – PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Si parte da Civitella d’ Arna (m 333) percorrendo la ex strada Regale di Porta Sole, scendendo per podere San
Lorenzo, fino alla SS 318 Fabrianese, e subito dopo, un sentiero sul fosso del Bagno che porta a Lidarno (m.204). Si risale su str. com. Lidarno-Petrignano, Carbonesca, (m. 237) e si gira a sinistra su str. com. del Richiavo fino a
podere Compegno Grande, (m.302) con panorama su Perugia ed Assisi, dove è prevista una sosta ristoratrice. Si ridiscende per i poderi Richiavo Alto e Richiavo, fino a giungere alla Villa della Ginestrella, dove si potrà visitare il roseto, la cappellina di S. Lucenzio e godere di intermezzo musicale. Usciti dalla villa, attraverso il boschetto, si sale per str. Maiole Baldelli e si gira a sinistra in direzione di podere Salaiolo.
Da qui, dopo aver superato la Maestà, si torna nel borgo di Civitella dopo circa 8 km. percorsi.

Al termine verrà offerto il tradizionale Merendone, offerto dalla Pro-Loco di Civitella d’Arna.

II° edizione della festa dei Boschi

DOMENICA 8 MAGGIO – PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 9.30 Presentazione delle attività della Giornata
Ore 10.00 Con gli animali, tra gli alberi . Partenza per escursione guidata al Bosco di Collestrada, a dorso d’asino, per i più piccoli
Ore 12.00 Il Bosco risuona – Concerto strumentale in radura con Francesca Putzu
Ore 13.00 Gusti di primavera – “Merendone” a base di prodotti di stagione
Possibilità di acquistare il “merendone” prenotando al numero: 328/8912112

Ore 15.00 – 17.00 Più vicino è meglio. Mercatino di prodotti a Km 0
Presentazione Aziende e prodotti del Territorio e del Forabosco
Ore 15.00 – 17.00 “A mò ci divertiamo”:
Animazione per i piccoli: Il gioco del ruzzolone: impariamo segreti e tecniche
Musica dal Casale Forabosco, laboratorio di musicoterapia con Andrea Volpini
Visita agli amici asinelli di Forabosco, con Eleanna Rossi di “Fratello Asino”
Visita guidata alle api (in sicurezza), con Leonardo Bianco
Ore 17.00 – 18.00 Baracche e Burattini – Spettacolo nell’aia di burattini di e con Roberto Negri
INFO E PRENOTAZIONI T. 075/5990840
Fratello Asino Cell. 328 8912112, Fondazione AURAP T. 075/5990840

Amici di Manlio 2015-2016

Sono camminate che si svolgono tra novembre e marzo, ogni due domeniche, aperte a tutti, e tutti sono i benvenuti: conosceremo Montecorona e la sua abbazia, Corciano e i suoi dintorni, Sant’Egidio nel territorio d’Arna, il Subasio e le sue doline, Rancolfo e Col di Meo, Vallupina con Agello, le vie attorno a Migliano, i castelli e le pievi del Tezio, il castello di Gaiche.
Le camminate, libere e gratuite, saranno sempre guidate da soci CAI esperti e responsabili, conoscitori dei territori che si andranno di volta in volta a scoprire ed ammirare.
Le partenze sono previste alle 8 della domenica prescelta e termineranno entro le ore 13. Le partenze sono sempre a Pian di Massiano presso il palazzetto dello Sport o direttamente al punto di partenza effettiva della camminata in programma. Nel sito www.caiperugia.it (e nel sito del Comune di Perugia) si possono reperire sia il programma generale e locandina completa di tutta la serie delle camminate 2015-2016 sia di volta in volta le locandine specifiche.

Leggi il programma delle camminate >>

Attravers...Arna 2016 - la camminata di Sant'Egidio - domenica 03 aprile 2016

Camminata di Sant’Egidio – il borgo, la valle l’aeroporto

Domenica 03 aprile 2016 è in programma una delle camminate promosse da Attravers…Arna 2016, per la precisione la camminata è quella di Sant’Egidio, il borgo, la valle, l’aeroporto, con appuntamento previsto per le 08:30 e partenza per le ore 09:00. Alla conclusione della camminata verrà offerto il tradizionale Merendone, a cura dell’Associazione Sportiva Sant’Egidio .
I più piccoli potranno effettuare la passeggiata assieme agli asinelli di Eleanna
Info:
Elio Censi 348 7411032
Claudio Giacometti 333 2289491
Alessio Sepioni 347 6750435
Gianni Mantovani 347 0013551
Daniele Berretta 333 8101399
Rossi Mauro Luisa 328 1636647
Visualizza programma Camminata di Sant’Egidio

Itinerari del contado Perugino

ITINERARI DEL CONTADO PERUGINO – L’Arnate. Tra Tevere e Chiascio

Venerdì 18 marzo 2016, ore 21, Biblioteca Palmira Federici – RIPA (PG)
Presentazione della guida, con proiezione di immagini, “ITINERARI DEL CONTADO PERUGINO – L’Arnate. Tra Tevere e Chiascio” realizzata dal Comune di Perugia nell’ambito del PSR (Programma di Sviluppo Rurale) per l’Umbria-PSL (Piano di Sviluppo Locale del GAL Media Valle del Tevere), a cura di Lorena Rosi Bonci.

La spezzatura del maiale

La spezzatura del maiale – sabato 30 gennaio 2016

Nell’ambito delle iniziative ecomuseali tese a far conoscere, riscoprire e valorizzare i vecchi mestieri e la cucina tradizionale, Sabato 30 gennaio 2016 presso il Casale Forabosco di Collestrada, Perugia, si terrà alle ore 18,30 un breve corso pratico di lavorazione tradizionale delle carni di maiale.

Artorna Carnvalino

Artorna Carnvalino – domenica 17 gennaio 2016

Domenica 17 gennaio 2016 si terrà la tradizionale manifestazione della ‘Resurrezione’ di Carnvalino, con sfilata per le vie del paese (e soste per degustazioni enogastronomiche) e la tradizionale cena a base di carne di maiale.

Presentazione Ebook lavandaie di Pretola

Presentazione del primo ebook dedicato alle lavandaie di Pretola, venerdì 11 dicembre 2015 presso la Sala della Vaccara, a partire dalle ore 16:00.
Interverranno:

– Urbano Barelli – Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente Protezione Civile Aree verdi e
Assessore al Personale del Comune di Perugia
– Valeria Poggi – Responsabile CRIDEA della Regione Umbria
– Mario Mearelli, Claudio Giacometti, Lorena Rosi Bonci, autori dell’eBook .

Il futuro del Pianeta è in marcia

Ad Umbertide, come in moltissime altre città del pianeta, numerosi volontari stanno organizzando una manifestazione per sensibilizzare i cittadini sui problemi legati ai cambiamenti climatici, sarà un raduno allegro e colorato, con il Patrocinio del Comune di Umbertide, la collaborazione del Centro per le Energie Rinnovabili Mola Casanova e dell’EcoMuseo del Tevere.
I cittadini, le famiglie, le scuole e tutti coloro che si preoccupano per il nostro futuro sono invitati a partecipare, indossando simbolicamente una maglietta o un abbigliamento verde. Chi lo vorrà, potrà farsi dipingere anche il viso e le mani da un artista di facepainting.
Quindi, guidati dai maestri e dai ragazzi della scuola di danza (Centro studi Danza) dei corsi Hip-Hop e Break Dance, si realizzeranno alcune piccole coreografie, tutti per mano, come un simpatico serpentone verde nella piazza e si realizzeranno le immagini fotografiche che faranno il giro del Mondo sul Social Network di Avaaz e sugli organi di stampa locale.

Leggi il programma completo >>

Workshop nazionale Ecomusei

ECOMUSEO E’

Un patrimonio speciale “La Popolazione”…il paesaggio e lo sviluppo locale

14-15 novembre 2015

Ecomusei di Argenta e Villanova di Bagnacavallo

Visualizza programma

Concorso Nazionale di Poesia "San Martino"

Dopo l’accurato lavoro di esame e valutazione dei testi pervenuti, compiuto individualmente, i giurati del Concorso letterario “San Martino”: Baldoni Maria Cristina, Bolletta Giorgio, Castellani Leda, Dominici Giovanni, Imperatori Rita, Marcelli Caterina, Pesca Cristina hanno deliberato, sulla base dei punteggi conseguiti da ciascun concorrente (v. griglia di valutazione contenuta nel bando) e in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 8 del regolamento, quanto di seguito riportato.

leggi il Verbale della Giuria

Memorie di un Paese

Quando la collaborazione è fortemente voluta dalle persone che le compongono, allora si possono strutturare e realizaare progetti che possono durare anche diversi anni.
Con questi presupposti la Pro-Loco San Martino in Campo e il Centro socio-culturale Gabbiano, in collaborazione con l’Ecomuseo del Tevere, hanno realizzato il libro Memorie di un Paese: San Martino in Campo di Barbara Ravizzone a cura di Vitaliano Palomba e edito da Cesvol Editore.

Festa della Canaiola 2015

Volantino Sentieri Aperti 2015 – ripercorrendo il Sentiero delle Lavandaie

Programma iniziative Ecomuseo del Tevere all’interno della Festa

Programma completo Festa della Canaiola edizione 2015

Concorso nazionale di Poesia "San Martino" - I° edizione

Le ragioni di un Concorso letterario/ Perché un Concorso letterario

L’ecomuseo del Tevere trova la propria ragion d’essere nella “conservazione, interpretazione e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale della società umbra” e realizza questa finalità in tanti modi diversi, naturalmente rendendo sempre protagoniste le Comunità del Territorio.
Perché non includere, nel catalogo degli strumenti utili a questa promozione, anche un Concorso letterario, in particolare di poesia, rivolto ad autori di tutto il Paese?
In fondo, il termine poeta deriva dal verbo greco ποιέω che ha tutti i significati dell’italiano “fare”: dunque, tra gli altri, formare, inventare, fare con arte.
Il poeta, pertanto, è colui che fa con “arte”, che realizza l’intento comunicativo, è proprio di ogni linguaggio, con soluzioni espressive non usuali, quotidiane ma che, proprio per questo, possono risultare più incisive.
Un concorso letterario che si qualifichi per correttezza e trasparenza dei giudizi espressi e che chiami autori di tutta l’Italia a comporre sul tema, attualissimo, della terra – declinata in una pluralità di accezioni – può contribuire alla conoscenza ed alla valorizzazione di un territorio e delle sue culture in modo meno immediato di una brochure ma forse, proprio per questo, più penetrante e duraturo.
Chiamare al canto uomini e donne di altre Comunità, invitarli dentro la propria, spingerli al confronto garantendo un giudizio quanto più possibile obiettivo è un atto d’amore verso il proprio territorio ed i suoi tesori e un contributo alla tessitura di un’identità nazionale che è un valore aggiunto a quello del riconoscimento e della protezione delle proprie radici.
Scarica il bando di concorso

Sentieri Aperti 2015 - camminata di Fratticiola Selvatica

CASTELLO di VERECONDO e la sua TORRE

La struttura originale era la sola Torre, ora al centro del “curioso” castello, torre circa la quale alcuni documenti (gli unici esistenti) sembrerebbero datare la sua esistenza già nel XIII secolo: forse una torre di guardia (siamo in pieno corridoio bizantino e nei pressi dell’antico confine con il Ducato di Urbino). Dall’ottocento ne diventa proprietaria la famiglia Paoletti. Negli ultimi due secoli la fisionomia della torre originale venne stravolta e a fine ottocento sembrano essere state erette le altre costruzioni che hanno definito il tutto come “castello”: dapprima altre due torri con muro di collegamento a nord ovest, un’altra parete a sud, i merli, e gli ambienti ove poter vivere: cucine, cantine, e varie stanze.

Visualizza foto e video della camminata

Attravers..Arna 2015

Attravers…Arna è una iniziativa ideata ed organizzata nel 2007 dalle Associazioni operanti nel territorio di Arna, in collaborazione con la ex XII° circoscrizione del comune di Perugia.
Comprende una parte consistente del territorio a nord-est del comune perugino, dove sono compresi i borghi di Lidarno, Sant’Egidio, Civitella d’Arna, Ripa, Pilonico Paterno e Castel d’Arno. La prima camminata che diede il via quasi per gioco all’iniziativa, domenica 11 marzo 2007, vide la partecipazione di 28 persone.
Attarvers…Arna ha come obiettivi principali la realizzazione del percorso Storico-Naturalistico “Dal Tevere al Chiascio attraverso il territorio di Arna” che è in fase di conclusione e la valorizzazione, conoscenza e salvaguardia della Terra d’Arna, spesso dimenticata ed ancora troppo poco conosciuta.